Pronto soccorso preso d’assalto, innumerevoli barelle nei corridoi con pazienti posizionati per ore e ore in attesa, personale oberato di lavoro che fa fatica a dare risposta alle troppe richieste, è ciò che avviene quotidianamente all’Ospedale di Cattinara di Trieste. L’allarmante situazione ha richiesto un incontro urgente con il commissario Antonio Poggiana.

Da questo incontro è emerso che da giugno prossimo inizieranno i lavori di ristrutturazione dell’attuale pronto soccorso che si dovrebbero concludere entro 90 giorni con un Impegno economico di oltre 320.000 euro. Verrà modificata l’attuale organizzazione realizzando ulteriori aree di osservazione breve intensiva. Inoltre verranno definite delle aree da dedicare all’assistenza dei pazienti per la riduzione dei tempi di attesa dei codici verdi. Importante è che il paziente si trovi al centro dei servizi così come dichiarato dal responsabile della revisione del pronto soccorso Dott. Cominotto. Ulteriori migliorie verranno introdotte riorganizzando l’area attrezzata per l’attesa per i famigliari dei pazienti. La UIL FPL ritiene positiva la notizia comunicata dal dott. Poggiana in merito all’aumento di personale che prevede l’acquisizione di 6 medici, 9 infermieri e 4 OSS. Positivo risulta anche il reperimento di risorse economiche per l’adeguamento tecnologico con l’acquisto di nuova strumentazione per il monitoraggio dei parametri vitali, un ventilatore polmonare ed un ecografo.

Come UIL FPL abbiamo inoltre richiesto che si preveda la ristrutturazione della sezione di radiologia di urgenza e l’incremento dei tecnici sanitari di radiologia e dei medici radiologi.

Durante l’incontro è stata accolta la proposta precedentemente formulata dalla UIL FPL all’azienda per l’incremento dei posti di RSA sul territorio con il nobile obiettivo di velocizzare la dimissione dei pazienti dai reparti ospedalieri.

Come UIL FPL abbiamo reiterato la richiesta del piano ferie estive del personale richiesto un mese fa, così pure gli standard assistenziali e la mappatura di tutto il personale   e che l’azienda non ci ancora presentato.

I Segretari Regionali UIL FPL FVG Luciano Bressan e Luca Tracanelli