COMUNICATO STAMPA

II congresso UIL Scuola FVG – Previti confermato segretario

SCUOLA, SERVE RECUPERARE DIGNITA’ E ATTENZIONE

Cresciuta nei consensi nelle recenti elezioni delle Rsu, la sigla di categoria rimane attenta alle esigenze dei lavoratori della scuola.

Il destino appeso a un filo dei diplomati magistrali, che in Friuli Venezia Giulia sono oltre un migliaio tra quelli immessi in ruolo o inseriti nelle graduatorie a esaurimento che rischiano il posto di lavoro. L’escalation di violenza nelle aule che dalle notizie di cronaca nazionale rimbalza a quelle locali, tra studenti fragili, genitori troppo protettivi o troppo assenti e insegnanti che vedono svilire il loro ruolo di educatori.

Sono solo alcuni dei problemi in cui si trova a dibattere anche la scuola del Friuli Venezia Giulia che in regione sconta anche l’ormai annosa carenza di dirigenti scolastici, con i vuoti tamponati attraverso l’utilizzo delle reggenze, per non parlare delle carenze di personale amministrativo e ata.

E’ al servizio di tutte queste figure che si pone la UIL Scuola del Friuli Venezia Giulia, che ha visto crescere il proprio consenso, con un incremento di quasi 100 voti, nelle recenti elezioni delle Rsu.

“Tenendo fede agli impegni presi allo scorso congresso, ci siamo attivati per sostenere le esigenze formative, amministrative e culturali del personale della scuola, docente e ata. Continueremo a farlo anche grazie alla collaborazione con l’Irase, il nostro istituto di formazione, per ridare dignità alla scuola e al suo ruolo di comunità educativa”, ha affermato Ugo Previti, riconfermato nel ruolo di segretario regionale della UIL Scuola oggi all’esito del II congresso regionale della categoria a cui ha preso parte anche il Segretario Nazionale della UIL Scuola Pino Turi.

Nel corso del congresso, in occasione della ricorrenza del 9 maggio, sono stati ricordati anche i 40 anni della morte di Aldo Moro e l’uccisione di Peppino Impastato. Il cordoglio è stato espresso anche nei confronti dei familiari dei due lavoratori che ieri e oggi hanno perso la vita sul lavoro in Friuli Venezia Giulia.

All’esito del congresso la UIL Scuola del Friuli Venezia Giulia si è dotata di una forma organizzativa regionale. Oltre al segretario Previti, sono stati eletti come componenti di segreteria, Michele Angeloro e Luigi Pinatto. Tesoriere Raffaella Aglialoro.

Trieste, 9 maggio 2018